Seleziona una pagina

Prestiti: perché la Cessione del Quinto ha i tassi più convenienti

09 Agosto 2021

La Cessione del Quinto ha subito nel tempo una considerevole rivalutazione: da finanziamento per cattivi pagatori a prestito più richiesto dalle famiglie italiane. Divenuto ormai un prodotto di successo, questo tipo di finanziamento ha delle caratteristiche uniche in termini di sostenibilità. Continua a leggere l’articolo e scopri perché la Cessione del Quinto gode ora dei tassi di interesse più vantaggiosi.

Quando parliamo di Cessione del Quinto facciamo riferimento ad un prestito non finalizzato dedicato a dipendenti e pensionati che come modalità di rimborso prevede la trattenuta della rata (che non può superare il 20% della retribuzione totale) direttamente in busta paga o sulla pensione.

CESSIONE DEL QUINTO
PER PENSIONATI E DIPENDENTI PUBBLICI
PREVENTIVO GRATIS IN 1 MINUTO
20/09/2021 – Servizio Prestiti Attivo: Leggi di più

Inviando la richiesta dichiaro di avere letto l'informativa privacy.

Prestiter Cessione del Quinto

Come alternativa al prestito tradizionale, offre molti vantaggi:

  • il rimborso viene detratto automaticamente dalla busta paga o dalla pensione;
  • può avere una durata fino a 10 anni, con piani di rimborso leggeri;
  • prevede un accesso al credito flessibile, possibile anche per chi in passato ha avuto difficoltà (come ad esempio i cattivi pagatori);
  • non necessita di giustificativi di spesa (come accade ad esempio per il mutuo) e non richiede un garante.

I migliori tassi rispetto ad altri tipi di finanziamento

Nell’ultimo trimestre, secondo dati riportati dal Sole 24 Ore, si sono riscontrati i migliori tassi TAEG di Cessioni del Quinto:

  • 3,31% annuo per i dipendenti pubblici;
  • 3,61% per i pensionati;

livelli nettamente più bassi del 5,66% del miglior tasso erogato su un prestito personale.

Questa tendenza deriva da una serie di novità normative emerse negli ultimi tempi:

  • il Regolamento Ue 2019/876 che ha fatto scendere dal 75% al 35% l’assorbimento di capitale per le banche che erogano questo tipo di finanziamento;
  • il protocollo Assofin e la sentenza n. 383 della Corte di Giustizia Europea, meglio conosciuta come sentenza Lexitor, che hanno reso la Cessione del Quinto una modalità di finanziamento sempre più trasparente e sicura.

L’insieme di queste normative ha portato a due cambiamenti importanti:

  • in caso di rinnovo di una Cessione del Quinto il consumatore deve pagare la provvigione solo sulla variazione del montante;
  • in caso di estinzione prima della scadenza dei prestiti il consumatore ha diritto alla restituzione di una quota dei costi posti a suo carico per il periodo nel quale non ha goduto del finanziamento.

L’entrata diretta sul mercato della Cessione del Quinto delle grandi banche, finora dominato dagli agenti specializzati, è un ulteriore elemento che ha contribuito a far scendere i tassi, aumentando i competitor sul mercato.

Infine, l’ultimo elemento che ha giocato a favore della Cessione del Quinto è lo sviluppo delle tecnologie digitali per l’analisi dei dati che riducono ulteriormente i tempi di erogazione del finanziamento.

Con Prestiter consulenza super e tassi da sogno!

Alla luce di quanto detto, Prestiter offre ai suoi clienti i migliori tassi di finanziamento con l’Offerta Zero Spese, una formula che propone:

  • zero spese di istruttoria;
  • zero commissioni di intermediazione;
  • tassi vantaggiosi;
  • rate sempre sostenibili.

Cosa vuol dire? Che con Zero Spese hai la sicurezza di un prestito competitivo e trasparente perché vengono azzerate le spese anticipate e di conseguenza anche gli indicatori sono più facili da interpretare: il TAN diventa quasi del tutto uguale al TAEG (in aggiunta ci sono solo gli oneri fiscali del bollo 18 €). Inoltre, ricevi la migliore consulenza per il tuo finanziamento con professionisti del settore pronti a far fronte a tutte le tue esigenze.

Cosa aspetti? Richiedi subito il tuo preventivo gratuito!

Condividi sui Social