Cessione del Quinto Medici

Cessione del Quinto Medici

Al giorno d’oggi ottenere denaro per realizzare un progetto anche ambizioso è molto semplice e non richiede la presentazione di garanzie immobiliari. A dimostrarlo ci pensano prodotti come la Cessione del Quinto per Medici. Accessibile da parte dei medici assunti presso strutture sanitarie pubbliche, ha come caratteristica principale la rata mai superiore al 20% dello stipendio netto, garantendo un ottimo livello di sostenibilità.

Gli altri vantaggi da considerare sono:

  • Tasso fisso per tutta la durata del finanziamento.
  • Possibilità di scegliere un piano di rimborso da 24 a 120 mesi (10 anni).
  • Prestito non finalizzato, con la conseguente possibilità di gestire liberamente la cifra ricevuta, senza bisogno di presentare giustificativi di spesa.

La Cessione del Quinto Sanità, inoltre, è un prestito assicurato, una tutela in più sia per il beneficiario che per i suoi familiari. Chi lo sceglie può chiedere una somma compresa tra 5.000 e 75.000 euro, il che lascia una libertà molto ampia per quel che concerne i progetti da realizzare.

Con la Cessione del Quinto Medici il rimborso è comodo e non si ha il pensiero dei ritardi nel rimborso e delle eventuali sanzioni, dal momento che la rata viene versata direttamente a cura del datore di lavoro.

Medici: come richiedere la Cessione del Quinto

Cosa bisogna presentare per ottenere questo prestito? I documenti da considerare sono i seguenti:

  • Documento d’identità.
  • Codice Fiscale.
  • Certificato stipendiale con informazioni sul TFR maturato.
  • Ultima busta paga.

Desideri una consulenza specializzata? Richiedi il tuo preventivo gratuito!

Cessione del Quinto ASL: come rinnovarla

Tra gli aspetti positivi della Cessione del Quinto Medici rientra indubbiamente la possibilità di richiedere il rinnovo del prestito, così da ottenere nuova liquidità e condizioni migliori.

La richiesta in questione può essere presentata quando sono trascorsi i due quinti della durata del piano di rimborso. In altre parole, in caso di prestito della durata di 10 anni il rinnovo può essere chiesto dopo quattro anni. Un’eccezione a questa regola è data dai finanziamenti della durata uguale o inferiore ai cinque anni, casi in cui si può fare istanza di rinnovo anticipato già dopo pochi mesi (a condizione che sia la prima volta e che si rinnovi con un prestito di durata decennale).

I medici interessati a questo prestito flessibile possono rivolgersi a Prestiter, top partner Prestitalia – Gruppo UBI Banca. Prestiter è garanzia di qualità grazie ai suoi 20 anni di esperienza sul campo. Contattaci ora per ottenere rapidamente il tuo preventivo gratuito!