Seleziona una pagina

Prestiti ex INPDAP Roma

I prestiti ex INPDAP a Roma rappresentano un’opportunità molto interessante. I dipendenti e i pensionati iscritti all’ex Istituto Nazionale di Previdenza e Assistenza per i Dipendenti dell’Amministrazione Pubblica, confluito nell’INPS nel 2011, possono richiedere l’accesso al credito con i vantaggi delle convenzioni.

I prestiti in questione comprendono innanzitutto la Cessione del Quinto, nota per la sua capacità di bilanciare la rata mensile in base al reddito percepito. Basti considerare le caratteristiche della rata, mai superiore al 20% (un quinto) dello stipendio o della pensione netti.

Ci sono però altri punti forti da ricordare, ossia:

  • Tasso fisso per tutta la durata del piano di ammortamento.
  • Possibilità di scegliere un piano di rimborso della durata massima di 120 mesi (10 anni), il che consente di abbassare notevolmente l’importo della rata mensile.
  • Accessibilità anche da parte di chi ha avuto problemi economici e risulta cattivo pagatore o protestato.

Inoltre, la Cessione del Quinto è un prestito non finalizzato. Questo significa che, una volta ricevuta la cifra di proprio interesse, è possibile gestirla senza dover presentare giustificativi di spesa. Le possibilità sono tante se si considera che è possibile chiedere dai 5.000 ai 75.000 euro!

Nel caso specifico dei prestiti per pensionati a Roma, bisogna anche considerare la regola della salvaguardia della pensione minima. In poche parole, una volta decurtata la rata (che viene trattenuta a monte prima dell’erogazione dell’assegno, scongiurando così il rischio di ritardi e more), al beneficiario deve rimanere una somma maggiore della pensione minima.

Proseguendo con i vantaggi della Cessione del Quinto a Roma (prestito accessibile anche da parte dei lavoratori dipendenti), ricordiamo la possibilità di rinnovarla. Le regole da seguire in questo frangente prevedono che:

  • Il beneficiario non abbia più di 85 anni alla fine del piano di ammortamento.
  • Il rinnovo possa essere richiesto solo se sono trascorsi almeno i due quinti della durata del piano di rimborso.
  • Per i prestiti che durano meno di cinque anni si può procedere al rinnovo anticipato, a condizione che la nuova Cessione abbia durata decennale e che sia la prima operazione di questo tipo.

Prestiti ex INPDAP a Roma: le altre alternative

Il panorama dei prestiti ex INPDAP a Roma comprende anche altre alternative. Ecco quali:

  • Prestito Delega: detto anche Doppio Quinto, è riservato ai dipendenti e permette di integrare una Cessione già in essere. Quello che conta è che, con la nuova trattenuta, non si coinvolga più del 40% dello stipendio.
  • Consolidamento Debiti: questa soluzione, pensata anche per i pensionati, permette di raccogliere diversi prestiti in uno solo e di pagare un’unica rata mensile.

Vuoi maggiori informazioni su questi prodotti? Stai pensando di richiedere un preventivo? Scegli l’esperienza di Prestiter, top partner Prestitalia – Gruppo Intesa Sanpaolo, con 20 anni di esperienza nei prestiti con Cessione del Quinto.

Contattaci per una consulenza personalizzata!