Seleziona una pagina

Guida alla dichiarazione dei redditi

03 Agosto 2021

Come si presenta la dichiarazione dei redditi? Entro quali date? Quali sono le spese detraibili? Leggi la nostra guida per avere tutte le informazioni necessarie riguardo le modalità di presentazione, le scadenze e la corretta compilazione della dichiarazione dei redditi.

La prima cosa da fare quando si tratta di dichiarazione dei redditi è capire quale tipo di modello inviare:

  • modello 730: questo modello va presentato dai lavoratori dipendenti (cioè pagati da un datore di lavoro, pubblico o privato che sia) e dai pensionati;
  • modello redditi persone fisiche: questo modello invece è riservato ai lavoratori autonomi o a coloro che non hanno la residenza fiscale in Italia.
PRESTITI ONLINE
PER PENSIONATI E DIPENDENTI PUBBLICI
PREVENTIVO GRATIS IN 1 MINUTO
20/09/2021 – Servizio Prestiti Attivo: Leggi di più

Inviando la richiesta dichiaro di avere letto l'informativa privacy.

Prestiter Cessione del Quinto

Le scadenze della dichiarazione dei redditi

Una volta capito quale modulo compilare, bisogna ricordare le scadenze. Il governo, alla luce della situazione post pandemia, ha stabilito le ultime date utili per il 2021:

  • per il modello 730 la scadenza è stata fissata per il 30 settembre;
  • per il modello redditi persone fisiche c’è tempo fino al 30 novembre.

Come si presenta la dichiarazione dei redditi

L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei contribuenti i modelli e le istruzioni per la compilazione di redditi persone fisiche e modello 730.

Per chi utilizza il modello redditi persone fisiche è, inoltre, disponibile il software Redditi OnLine Pf, che consente la compilazione del modello e la creazione del file da inviare telematicamente tramite i servizi online dell’Agenzia delle Entrate.

Dichiarazione dei redditi precompilata

Per semplificare, l’Agenzia delle Entrate mette, inoltre, a disposizione dei contribuenti anche il modello 730 e il modello redditi persone fisiche precompilati, che contengono già diversi dati inseriti automaticamente, tra cui le detrazioni:

  • per spese sanitarie;
  • per l’istruzione (rette del nido, dell’asilo, spese universitarie);
  • per le spese per premi assicurativi;
  • i contributi previdenziali;
  • i bonifici per interventi di ristrutturazione edilizia e di riqualificazione energetica (come ad esempio il superbonus 110% e il bonus facciate).

La dichiarazione dei redditi precompilata è un servizio online gratuito al quale si accede con:

  • credenziali del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID)
  • credenziali dei servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate (Fisconline/Entratel disponibili solo fino al 30 settembre);
  • Carta d’Identità Elettronica (CIE);
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Una volta online, è possibile decidere se inviare la dichiarazione così come ce la presenta il Fisco oppure se integrarla da soli oppure con l’aiuto di un commercialista, un consulente del lavoro, o di un Centro di Assistenza Fiscale (CAF).

Ora sei pronto per compilare la tua dichiarazione dei redditi? Se hai trovato utile il nostro articolo continua a seguire il nostro blog e i nostri social per ricevere altre utili informazioni sul mondo del fisco e della finanza.

Condividi sui Social