Seleziona una pagina

Sovraindebitamento, come risolverlo con il Consolidamento Debiti

23 Aprile 2019

Si parla di sovraindebitamento quando c’è uno squilibrio tra disponibilità economica e debiti contratti. Può succedere ad esempio se nel tempo si sommano diverse rate da pagare, o per far fronte a una spesa imprevista. La situazione è più comune di quanto si pensi e può essere facilmente risolta con una soluzione dedicata: il Consolidamento Debiti. Scopriamo cos’è e come può aiutarci a ritrovare la serenità.

Consolidamento Debiti: cos’è e come funziona

Il Consolidamento Debiti permette di riunire tutti i prestiti contratti in un unico finanziamento. I debiti esistenti vengono di fatto estinti ottimizzando i tempi e le modalità di restituzione. Oltre a semplificare la vita, sostituendo diverse scadenze con una sola rata mensile, questa soluzione permette di rinegoziare il debito, ottenendo quando possibile tassi di interesse più vantaggiosi, ma anche di ricalcolare l’importo della rata e la durata del finanziamento, adattandolo alla nostra reale disponibilità economica.

Come richiedere il Consolidamento Debiti

Per richiedere il Consolidamento Debiti non è necessario rivolgersi agli istituti bancari che hanno concesso i prestiti in passato, ma si è liberi di affidarsi a un ente di credito diverso. I documenti da presentare per valutare l’avvio della pratica sono quelli legati ai finanziamenti in corso, un certificato attestante il reddito (busta paga o pensione), carta d’identità e codice fiscale.

Analizzata la situazione economica e calcolato l’ammontare degli importi da restituire, l’istituto proporrà un nuovo piano di ammortamento con un’unica rata mensile. Si potrà scegliere di abbassare la rata, magari estendendo i tempi di restituzione, cercando l’importo più sostenibile per il richiedente. Una volta valutate le trattenute in corso e la giusta soluzione l’ente di credito estinguerà tutto, o parte, dei debiti, avviando di fatto un nuovo finanziamento.

Consolidamento Debiti con Cessione del Quinto

La soluzione più vantaggiosa per lavoratori e pensionati che vogliono risolvere il sovraindebitamento è il Consolidamento Debiti con Cessione del Quinto. Questa particolare forma di prestito assicura infatti tempi rapidi e diversi benefici, vediamoli nel dettaglio.

Pagamenti sempre rispettati

Il pagamento mensile viene detratto automaticamente dallo stipendio o dalla pensione, evitando il rischio di ritardi e insoluti.

Rata unica e leggera

Tutti i debiti contratti sono uniti in una sola rata mensile, sempre alla nostra portata. Come indica anche il nome, con la Cessione del Quinto la rata non supera mai un quinto della busta paga o della pensione, restando sempre entro il 20% del netto dello stipendio o della pensione.

Niente garanti o ipoteche

L’unica garanzia richiesta è lo stipendio (o la pensione), non serve altro. Per lo stesso motivo i prestiti con Cessione del Quinto sono concessi anche a chi ha avuto in passato problemi di solvibilità, come cattivi pagatori e protestati.

Protezione completa

Il Consolidamento Debiti con Cessione del Quinto tutela anche la nostra famiglia, perché include una copertura assicurativa globale contro ogni rischio.

Stai pensando di rinegoziare i vecchi debiti e vuoi conoscere tutte le possibili soluzioni? Prestiti & Finanziamenti, agente storico Prestitalia – Gruppo UBI Banca, opera da oltre 20 anni nel settore creditizio ed è specializzato in prestiti con Cessione del Quinto. Fissa un appuntamento con un nostro consulente o richiedi un preventivo gratuito!

Condividi sui Social

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

Seguici su Facebook