Seleziona una pagina

Dipendenti privati e Cessione del Quinto: è tutto semplice!

13 Gennaio 2021

Ottenere liquidità in prestito se si ha una busta paga da un contratto di lavoro a tempo indeterminato con una azienda privata può essere molto semplice. Come per i dipendenti pubblici e i pensionati, grazie alla formula della Cessione del Quinto è possibile impegnare un quinto del proprio stipendio e ricevere la somma di denaro richiesta. Vediamo insieme come fare e quali requisiti sono necessari.

Tanti vantaggi con la Cessione del Quinto

La Cessione del Quinto è diventata nel 2021 la formula di finanziamento più richiesta dagli italiani. Questa popolarità si deve:

  • alle caratteristiche proprie del finanziamento, che rendono questo prodotto sicuro, veloce e garantito;
  • ai tassi sempre più interessanti del mercato, che negli ultimi tempi sono davvero vantaggiosi.

La Cessione del Quinto è, infatti, un prestito:

  • su misura, perché si può ottenere da 5.000 a 75.000 euro da restituire con piani di ammortamento da 24 e 120 mesi con rate commisurate alla capacità di reddito del richiedente;
  • rapido, grazie alla gestione telematica che riduce notevolmente i tempi di attesa;
  • facile, ottenibile attraverso pochi e semplici documenti;
  • tutelato, perché sempre accompagnato da una polizza assicurativa;
  • senza garanti né ipoteche, basta la tua firma!

Cessione del Quinto e dipendenti privati: chi può richiederla

Anche i lavoratori del settore privato con contratto a tempo indeterminato possono richiedere la Cessione del Quinto, il requisito di partenza è che si abbia un contratto a tempo indeterminato con una società per azioni (SpA) o Srl con almeno 16 impiegati.

In generale, le condizioni del prestito vengono definite caso per caso, tenendo conto:

  • dell’anzianità di servizio del richiedente;
  • del livello di retribuzione;
  • delle dimensioni dell’azienda;
  • del TFR accantonato.

Cessione del Quinto: i documenti da presentare

I dipendenti del settore privato che rispettano i requisiti sopra elencati possono richiedere un prestito con Cessione del Quinto presentando:

  • carta d’identità;
  • codice fiscale;
  • ultime due buste paga;
  • CUD (Certificato Unico Dipendente);
  • Certificato di stipendio rilasciato dal datore di lavoro (se a disposizione del richiedente).

Sei un lavoratore dipendente del settore privato? Con Prestiter, azienda leader in Italia per finanziamenti con Cessione del Quinto a oltre 20 anni, puoi iniziare oggi stesso a realizzare i tuoi progetti più importanti! Contattaci subito per richiedere un preventivo gratuito e senza impegno!

Condividi sui Social