1. Home
  2. Blog
  3. Pensioni
  4. Quota 103: cosa cambia per la pensione anticipata

Quota 103: cosa cambia per la pensione anticipata

La Manovra di bilancio 2024 segna un punto di svolta per quanto riguarda l‘accesso anticipato alla pensione, introducendo modifiche significative al meccanismo di Quota 103. Ecco cosa c’è da sapere.

PRESTITI INPS
PER PENSIONATI E DIPENDENTI PUBBLICI
PREVENTIVO GRATIS IN 1 MINUTO
14/06/2024 – Servizio Prestiti Attivo: Leggi di più
Hai un codice promozione?
Hai un codice promozione?
Inviando la richiesta dichiaro di avere letto l’informativa privacy
Prestiter Cessione del Quinto

Quota 103, frutto della combinazione di età anagrafica e contributi versati che raggiungono, appunto, la somma di 103, subisce aggiustamenti che riguardano:

  • tanto il massimale di importo
  • quanto le modalità di calcolo della pensione anticipata.

L’estensione di Quota 103

La prima grande novità è l’estensione di Quota 103 per tutto il 2024, come stabilito dalla Legge di bilancio appena approvata. Ciò significa che:

  • tutti coloro che matureranno i requisiti entro il 31 dicembre 2024 potranno beneficiare di questa opportunità anche oltre tale data
  • mantenendo invariate le condizioni previste dalla normativa.

Le nuove soglie di Quota 103

La Manovra introduce una distinzione nel calcolo di Quota 103 a seconda dell’anno in cui si maturano i requisiti:

  • per il 2023: si mantiene il massimale di importo non superiore a cinque volte il trattamento minimo
  • per il 2024: il calcolo della pensione anticipata si baserà sul sistema contributivo, con un massimale ridotto a quattro volte il trattamento minimo.

Cambiamenti nelle finestre di accesso

La Legge di bilancio 2024 modifica anche le finestre temporali di accesso a Quota 103:

  • nel 2023: il diritto scatta dopo tre mesi dalla maturazione dei requisiti
  • nel 2024: si allungano i tempi, con il diritto che decorre dopo sette mesi.

Implicazioni per i dipendenti pubblici

I dipendenti pubblici vedranno un allungamento dei tempi di accesso a Quota 103 per l’anno 2024, passando a nove mesi dalla maturazione dei requisiti.

Anche per il personale scolastico e AFAM ci sono novità:

  • potranno presentare domanda di cessazione dal servizio entro il 28 febbraio 2024
  • con effetti dall’inizio dell’anno scolastico o accademico seguente.

Incumulabilità e redditi da lavoro

La Manovra non modifica le regole di incumulabilità tra la pensione anticipata e i redditi da lavoro, mantenendo le limitazioni già note.

In sintesi

Le modifiche introdotte dalla Manovra di bilancio 2024 a Quota 103 rappresentano un’evoluzione importante per l’accesso anticipato alla pensione, con l’obiettivo di rendere il sistema più sostenibile e adeguato alle esigenze attuali dei lavoratori.

Alla luce di queste novità, è essenziale pianificare con anticipo il proprio percorso verso la pensione, valutando attentamente come le modifiche possano influire sul proprio caso specifico.

Hai trovato interessante l’articolo? Segui il blog e iscriviti al canale Prestiter di YouTube per tutti gli aggiornamenti su pensioni e tanto altro!

Condividi sui Social
Prestiter Migliore Sempre

Ristrutturare casa, l’auto nuova, sistemare le finanze familiari, un matrimonio…
Prestiter è il tuo alleato nei momenti che più contano, con 20 anni di esperienza e la nostra capillare rete di consulenti esperti.

Crediamo fortemente nelle persone. E siamo specializzati nel rendere la tua vita sempre migliore!