Seleziona una pagina

Tendenze: il lavoro del futuro

14 Marzo 2016

I tempi cambiano molto rapidamente e, con essi, si sta modificando inesorabilmente anche il settore lavorativo. Ma come sarà il lavoro del futuro e quali sono le tendenze a cui stiamo andando incontro a grandi passi?

Nuove tecnologie

Ad aver notevolmente influenzato gli ambienti di lavoro è stato l’avvento delle nuove tecnologie, che negli ultimi anni hanno messo in atto una vera e propria rivoluzione.

Per comunicare con ogni parte del mondo bastano pochi click e qualche secondo. Tutto è immediato e veloce, le informazioni si muovono rapidamente e si può lavorare ovunque: spesso bastano un PC o un semplice smartphone.

Al tempo stesso, però, si è sempre connessi e “staccare” può diventare molto difficile. Fino a non molto tempo fa, infatti, si era soliti rispettare orari di lavoro definiti. Oggi, invece, a chi non è mai capitato di rispondere ad una mail di domenica pomeriggio o nel bel mezzo delle ferie?

{loadposition in-post}

Flessibilità e telelavoro

Senza alcun dubbio, poi, le strutture organizzative tendono ad essere sempre più flessibili: la rigidità sta lasciando il posto ad un ambiente lavorativo dinamico e collaborativo.

Ovviamente, non è venuta a mancare una struttura organizzativa, ma si è aperta la strada ad un nuovo modo di lavorare sempre più orizzontale.
In altre parole, le aziende stanno progressivamente abbandonando un’organizzazione gerarchica composta da molti livelli manageriali e rigide catene decisionali. Le strutture aziendali stanno assumendo una forma più simile ad una griglia, in cui informazioni e idee scorrono lungo percorsi orizzontali, verticali e diagonali.

Grazie alle nuove tecnologie, inoltre, anche il telelavoro sta diventando una realtà concreta. Lavorare da casa, infatti, è sempre più semplice. Anche in questo caso si tratta di un cambiamento in corso. Nel prossimo futuro, quindi, non è affatto da escludere uno spostamento in tal senso ancora più evidente.

{loadposition in-post-2}

Team multiculturali

Oggi non sono più soltanto le grandi aziende ad avere accesso a risorse umane internazionali. Infatti, sono in rapida crescita siti web che mettono in comunicazione i datori di lavoro con liberi professionisti dislocati in tutto il mondo: una fonte incredibile di freelancer dalle più svariate competenze, disponibili a lavorare a distanza su ogni tipo di progetto, dalla programmazione alle grafiche pubblicitarie.

Tanti i benefici per le aziende, che possono accedere rapidamente ad una vasta rete di talenti dai costi spesso molto competitivi. E una grande opportunità per i liberi professionisti di ogni nazionalità, soprattutto nel caso di economie emergenti come l’India e le Filippine.

Condividi sui Social

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

Seguici su Facebook