Come risparmiare sulla plastica (e dare una mano al pianeta)

17 Gennaio 2019

Da compagna e alleata preziosa delle nostre vite frenetiche a peggior nemica dell’uomo e del pianeta. È questo il destino della plastica, un tempo presente ovunque e oggi messa al bando da più parti per ovvie ragioni di inquinamento. Cosa si può fare per ridurne la diffusione e diminuire l’impatto ambientale? Leggi nel nostro articolo le 5 buone abitudini per eliminare la plastica!

“Rifiuti Zero”

È di questi giorni la notizia che il network C40, sodalizio formato da alcune fra le città e metropoli più importanti al mondo, ha incluso nei suoi obiettivi il programma Avanzando Verso Rifiuti Zero (in inglese Advancing Towards Zero Waste), proprio per arginare la presenza della plastica nell’ecosistema naturale e nei contesti urbani.

L’iniziativa, promossa dall’attuale sindaco di Parigi nonché leader del gruppo C40 Anne Hidalgo, abbraccia una serie di sfide che vedono nei rifiuti, e in particolare nella plastica, il loro bersaglio principale. La materia prima delle bottiglie, delle cannucce e di mille altri prodotti usa-e-getta è infatti considerata come una delle minacce principali non soltanto per gli ambienti marini, boschivi e lacustri, ma anche per il clima dell’intero pianeta.

Basti pensare che se l’obiettivo “Rifiuti Zero” fosse raggiunto nei tempi previsti, e cioè entro il 2030, al mondo ci sarebbero la bellezza di 87 milioni di tonnellate in meno di rifiuti! Insomma, un traguardo ambizioso ma decisivo per abbattere le emissioni di gas a effetto serra legate alla produzione, al trasporto e allo smaltimento di quantitativi di plastica spesso del tutto inutili.

Nel nostro piccolo vogliamo dare il nostro contributo alla causa con una serie di suggerimenti su come risparmiare sulla plastica grazie a poche, semplici azioni quotidiane!

5 buone abitudini per eliminare la plastica (quasi) del tutto

1) Usa shopping bag di tela

Da qualche anno a questa parte vige l’obbligo dei sacchetti di plastica biodegradabile nei supermercati e in numerosi esercizi commerciali. Per alcuni tuttavia non basta, nel dubbio… meglio portarsi le proprie borse da casa, per risparmiare e far bene al pianeta!

2) Bevi acqua di rubinetto

Le bottiglie di plastica sono responsabili di danni ambientali enormi. Se possibile, optiamo per l’acqua del rubinetto, altrettanto controllata e sicura delle acque in bottiglia ma di gran lunga più ecologica (ed economica!).

3) Evita prodotti usa e getta

A tutti piace festeggiare, ma se poi a terra o nel pattume rimangono decine di bicchieri, posate e cannucce in plastica, ecco che abbiamo perso un’occasione preziosa per divertirci senza pesare sull’ambiente. Come fare? Semplice: con prodotti durevoli che si lavano e riusano.

4) Compra prodotti sfusi

I negozi di cereali, pasta, legumi e prodotti alimentari sfusi sono una realtà sempre più diffusa. Facendo la spesa qui invece che nei supermercati è possibile ridurre il peso degli imballaggi, plastica compresa.

5) Autoproduci il tuo cibo

Yogurt, biscotti, torte, pane, pasta fresca, sottaceti, snack… sono tantissimi i cibi che possiamo preparare in casa riducendo il numero di confezioni e rivestimenti in plastica in circolazione. Provare è già un passo avanti verso il cambiamento: dipende solo da noi!

Condividi sui Social

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

Seguici su Facebook