Agevolazioni Casa 2017, tutte le novità per chi vuole acquistare o ristrutturare casa

24 Febbraio 2017

Confermati anche per il 2017 gli sgravi fiscali per chi decide di comprare o ristrutturare casa, ma con qualche novità. Ecco cosa c’è da sapere.

Grazie alle disposizioni contenute nelle legge di stabilità per il 2017, è possibile usufruire degli sgravi fiscali dedicati a chi decide di comprare o ristrutturare casa, fare interventi per l’efficientamento energetico, per interventi antisismici e per l’acquisto di arredi ed elettrodomestici.

Fondo di garanzia per gli under 35

La prima cosa da evidenziare è che le agevolazioni previste per il 2017 prevedono, per i giovani che vogliono acquistare casa, la possibilità di ottenere un mutuo accedendo al fondo di garanzia messo a disposizione dallo Stato.

Questa misura è pensata soprattutto per i giovani con contratto a tempo determinato e che quindi non avrebbero accesso a prestiti. Il fondo garanzia è però riservato solo a coloro che hanno meno di 35 anni di età.

Un importante dettaglio è dato dalla possibilità di usufruire dei benefici fiscali anche nel caso in cui si sia conviventi; l’importante è che ci sia una convivenza da almeno 3 anni e che almeno uno dei due non abbia compiuto 35 anni.
Per l’acquisto della prima casa si può inoltre beneficiare anche dell’IVA agevolata e di una riduzione dell’imposta di registro.

{loadposition in-post}

Ristrutturazione casa

In caso di ristrutturazione casa, per il 2017 è possibile usufruire delle detrazioni IRPEF per un tetto di spesa massimo di 96.000 euro. La detrazione è in misura del 50%, che può arrivare al 65% nel caso in cui la ristrutturazione comporta anche una riqualificazione energetica dell’immobile.

Le detrazioni possono arrivare al 75% nel caso in cui i lavori di efficientamento energetico siano stati eseguiti su parti comuni del condominio; il beneficio fiscale sarà poi diviso tra i contribuenti in base alle quote.

Nel caso in cui l’intervento sull’immobile possa essere classificato come recupero edilizio, manutenzione ordinaria o straordinaria su immobili utilizzati come abitazione principale, si applica anche l’IVA agevolata al 10%. Ovviamente i pagamenti dei lavori devono avvenire con metodo tracciabile precisando la causale del pagamento.

{loadposition in-post-2}

Acquisto di mobili ed elettrodomestici

In caso di ristrutturazione di immobile è possibile usufruire anche della detrazione del 50% per l’acquisto di mobili e per l’acquisto di nuovi elettrodomestici di classe A+ o superiori. Nel caso di acquisto di forno è possibile usufruire della detrazione anche se in classe A.

La detrazione su elettrodomestici e mobili è valida fino a un massimo di 10.000 euro di spesa. Questo limite massimo sale a 16.000 euro nel caso in cui si tratti di giovani coppie che hanno acquistato la prima casa.
Il beneficio può essere applicato a mobili ed elettrodomestici comprati nel periodo intercorrente tra 6 giugno 2013 e il 31 dicembre 2017. Gli acquisti devono essere fatti con bonifico che comprenda la causale del pagamento.

Infine, sottolineiamo che il rimborso delle spese sostenute avviene tramite detrazione dall’IRPEF annuale e se ne potrà usufruire per un massimo di 10 anni.

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

Seguici su Facebook