Seleziona una pagina

Prestito delega per dipendenti, scopri come funziona

24 Gennaio 2021

Il Prestito con delega di pagamento, chiamato anche Doppio Quinto, è un prestito per dipendenti che permette, a chi è già titolare di una Cessione del Quinto dello stipendio, di incrementare l’importo del prestito utilizzando un ulteriore quinto dello stipendio. Vediamo insieme come e quando è possibile richiederlo.

Cosa è il Prestito Delega

Il Prestito Delega, o Doppio Quinto, è una forma di credito che consente, a chi è già titolare di una Cessione del Quinto dello stipendio, di ottenere ulteriore liquidità arrivando ad una rata che può raggiungere, nel totale, il 40% dello stipendio netto mensile.

In altre parole:

  • se con la semplice Cessione del Quinto la rata mensile può toccare al massimo un quinto dello stipendio netto (il 20%);
  • aggiungendo il Prestito Delega è possibile arrivare ai due quinti dello stipendio netto (appunto, il 40%).

Il piano di ammortamento ha una durata che va dai 24 ai 120 mesi, permettendo di ottenere somme da 5.000 € fino a un massimo di 75.000 €.

I vantaggi di questa forma di prestito sono innumerevoli!

CESSIONE DEL QUINTO
PER PENSIONATI E DIPENDENTI PUBBLICI
PREVENTIVO GRATIS IN 1 MINUTO
18/01/2022 – Servizio Prestiti Attivo: Leggi di più

Inviando la richiesta dichiaro di avere letto l'informativa privacy.

Prestiter Cessione del Quinto

Il Prestito Delega conserva tutte le caratteristiche più apprezzate della Cessione del Quinto, è infatti un prestito:

  • non finalizzato: non serve specificare il motivo della richiesta;
  • comodo: è restituito con pagamenti mensili detratti automaticamente dallo stipendio;
  • sostenibile: la rata è sempre commisurata alla propria capacità di spesa;
  • protetto: grazie alla polizza sempre inclusa.

Chi può richiedere il Prestito Delega

Per ottenere la Delega di Pagamento occorre una vera e propria autorizzazione del datore di lavoro, normalmente sotto forma di convenzione tra l’istituto di credito e l’amministrazione di riferimento.

Inoltre, occorre che vi sia un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Per verificare la fattibilità del prestito, oltre che l’importo massimo erogabile, è necessario produrre la seguente documentazione:

  • busta Paga;
  • CUD;
  • documento di identità valido e tessera sanitaria;
  • nel caso in cui già in possesso, il certificato di stipendio.

Vuoi saperne di più? Rivolgiti a Prestiter, Top Partner Prestitalia Gruppo Intesa Sanpaolo, e avrai la sicurezza di un partner esperto e affidabile, capace di consigliarti sempre al meglio, nel rispetto della tua famiglia e della qualità della tua vita.

Tocca con mano la professionalità dei nostri esperti, richiedi subito un preventivo senza impegno!

Condividi sui Social