Seleziona una pagina

Prestito Delega: come ottenerlo e come rinnovarlo

15 Maggio 2017

Il Prestito Delega è una forma di finanziamento a tasso fisso e rata costante destinato ai lavoratori dipendenti. Può essere richiesto a integrazione di un finanziamento con Cessione del Quinto oppure nel caso in cui una preesistente Cessione non sia ancora rinnovabile, permettendo al richiedente di cedere fino al 40% della propria fonte di reddito (20% con la Cessione e 20% con la Delega). E se il Prestito Delega è già in corso, cosa occorre per rinnovarlo? Vediamolo insieme!

Cos’è il Prestito Delega

Il Prestito Delega rientra nella categoria dei prestiti personali non finalizzati, non è pertanto necessario specificare i motivi per i quali viene richiesto il finanziamento e può essere richiesto anche nel caso in cui siano in corso pignoramenti, previa valutazione di fattibilità nei casi specifici.

PRESTITO DELEGA
PER DIPENDENTI PUBBLICI, STATALI E DI GRANDI AZIENDE PRIVATE
PREVENTIVO GRATIS IN 1 MINUTO
28/07/2021 – Servizio Prestiti Attivo: Leggi di più

Inviando la richiesta dichiaro di avere letto l'informativa privacy.

Prestiter Cessione del Quinto

Il Prestito Delega permette, a chiunque abbia in corso una Cessione del Quinto, di ottenere in tempi brevi e con modalità semplici un ulteriore finanziamento, non superiore al 20% dello stipendio, che sarà restituito tramite semplici trattenute in busta paga.

Come rinnovarlo

Così come la Cessione del Quinto, anche il Prestito Delega può essere rinnovato, in modo da rinegoziarne le condizioni e ottenere nuova liquidità in conto corrente.

Per poter richiedere un rinnovo è necessario aver già completato il 40% del piano di ammortamento: per esempio, in caso di finanziamento a 120 mesi il rinnovo può essere richiesto solo dopo i 48 mesi.

Sarà premura dell’istituto finanziario stimare l’importo residuo da rimborsare e identificare lo scenario migliore, definendo l’importo del rinnovo e il relativo tasso.

L’obiettivo è trovare:

  • un prestito sostenibile e in linea con le proprie esigenze
  • scegliendo una rata comoda che assicuri al contempo la le migliori condizioni
  • attraverso un preventivo accurato che tenga conto dell’estinzione del vecchio prestito e della liquidità residua.

In ogni caso si potranno recuperare gli interessi passivi non maturati.

Vuoi saperne di più? Richiedi ora la tua consulenza!

Condividi sui Social