Seleziona una pagina

Come estinguere un pignoramento in modo facile e sicuro

24 Gennaio 2019

Il pignoramento di beni mobili o immobili è una condizione più comune di quanto si immagini. Molte sono infatti le possibili cause, e altrettanti, per fortuna, i sistemi di rimborso a cui il pignorato può ricorrere. Tra le numerose formule, ne esistono alcune particolarmente vantaggiose, grazie alle quali estinguere il pignoramento diventa un’operazione semplice, sicura e priva di rischi. Vediamo le opzioni percorribili.

È il caso della Cessione del Quinto per pignorati, una delle forme di prestito che meglio risponde a esigenze di questo genere. Per capire come funziona, ricordiamo che la Cessione del Quinto è un prestito dedicato a lavoratori dipendenti e pensionati, in cui la rata mensile viene addebitata direttamente sullo stipendio o sulla pensione, con una trattenuta che per legge non può eccedere il 20% della busta paga o della pensione netta, a garanzia della sostenibilità del finanziamento.

Proprio in virtù di tale sistema, il pignorato può avvalersi dell’aiuto di un partner finanziario – come Prestiti & Finanziamenti – per ottenere credito e sostenere così il pignoramento, oppure per realizzare un consolidamento del debito a condizioni vantaggiose. Ecco nel dettaglio in cosa consistono le due differenti modalità.

Sostenere il pignoramento con la Cessione del Quinto

Il pignoramento porta spesso con sé conseguenze difficili da gestire, per esempio nei casi di pignoramento della casa o dell’automobile o di altre proprietà importanti. Essere privati di un tetto o di un mezzo di trasporto è una situazione che richiede contromisure tempestive!

In questo caso la Cessione del Quinto rappresenta una valida soluzione: il pignorato potrà ricevere liquidità preziosa in pochi giorni, restituendo poi il finanziamento di mese in mese tramite comode trattenute dirette in busta paga o sulla pensione.

Il tutto a fronte di numerosi punti di forza tra i quali ricordiamo:

  • il tasso fisso per l’intera durata del prestito;
  • la rata mensile pari al massimo a un quinto dello stipendio netto o della pensione netta;
  • l’assicurazione sempre inclusa, contro ogni imprevisto;
  • la velocità di erogazione del nuovo credito;
  • la somma totale disponibile (fino a 75.000 euro);
  • il numero ridotto di documenti da presentare e l’assenza di garanti.

Estinguere un pignoramento con il “Saldo e Stralcio”

A questa modalità se ne aggiunge una seconda nota come “Saldo e Stralcio”, una nuova opportunità che si inquadra nella cosiddetta manovra della “pace fiscale” voluta dal nuovo governo Di Maio – Salvini.

Ricorrendo al Saldo e Stralcio le persone fisiche possono ottenere, a seconda dell’ISEE dimostrato, riduzioni più o meno significative per alcune tipologie di debiti riferiti a carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017. Si tratta in sostanza della possibilità di rinegoziare i propri debiti concordando un piano di rientro a saldo e stralcio del debito residuo, un vero e proprio consolidamento debiti, gestibile in maniera comoda ed efficace con la Cessione del Quinto.

Come richiedere la Cessione del Quinto

Prestiter – top partner Prestitalia, Gruppo UBI Banca – è specializzata da oltre 20 anni in prestiti con Cessione del Quinto e Consolidamento Debiti e sarà lieta di fornirti la consulenza necessaria per orientarti nella ricerca della soluzione giusta ai tuoi problemi di pignoramento.

Rivolgiti agli esperti di settore, richiedi ora un preventivo gratuito per la tua Cessione del Quinto!

Condividi sui Social

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

Seguici su Facebook