Seleziona una pagina

Cessione del Quinto o Prestito Personale? Guida alla scelta

24 Ottobre 2017

Le due forme di prestito a privati più diffuse oggi in Italia sono la Cessione del Quinto e il prestito personale.
In entrambi i casi si tratta di strumenti che consentono di ottenere, in un breve lasso di tempo, nuova liquidità in conto corrente per poter realizzare i propri progetti. Vediamo però le differenze sostanziali!

Chi può richiedere il finanziamento

La Cessione del Quinto è un prestito riservato a lavoratori dipendenti e pensionati. Il prestito personale, invece, può essere richiesto da qualunque tipologia di lavoratore, anche se precario o a tempo determinato.

{loadposition in-post-cqs}

La restituzione del finanziamento

Scegliendo la Cessione del Quinto la restituzione del finanziamento avviene direttamente a cura dell’amministrazione di appartenenza, tramite automatiche trattenute mensili in busta paga o sulla pensione.
A differenza dei prestiti personali, quindi, con la Cessione del Quinto non c’è mai il rischio di dimenticarsi di pagare una rata e, per questo motivo, di essere segnalati per ritardi di pagamento. Inoltre si risparmia tempo e non ci sono costi aggiuntivi per il pagamento dei bollettini.

Finanziamenti a “cattivi pagatori”

La Cessione del Quinto può essere accordata anche a queste categorie, dato che la garanzia è data dalla busta paga percepita mensilmente o dall’importo della pensione. Ovviamente la fattibilità del finanziamento viene valutata caso per caso, prendendo in considerazione vari fattori quali l’anzianità lavorativa o l’età anagrafica, ma in ogni caso aver avuto precedenti ritardi di pagamento non influisce sull’analisi.

Il prestito personale, al contrario, prevede un’analisi sulla solvibilità del richiedente, proprio per questo motivo i soggetti protestati oppure coloro che risultano “cattivi pagatori“, perché magari in passato hanno avuto ritardi nella restituzione di un finanziamento, vengono penalizzati.

{loadposition in-post-cqs}

Età del richiedente

La Cessione del Quinto prevede come limite anagrafico 80 anni alla data di richiesta del prestito, per il prestito personale tale limite si aggira intorno a 70-75 anni.

Sostenibilità

Con la Cessione del Quinto si ha la certezza di richiedere un finanziamento sempre sostenibile.
Infatti il tasso è fisso, con rate che non possono mai superare un quinto (il 20%) dello stipendio netto o della pensione netta. Il tutto per garantire al richiedente un importo residuo mensile idoneo e sostenibile. Inoltre l‘assicurazione è sempre inclusa, a tutela sia del richiedente che del suo nucleo familiare.
Con i prestiti personali, invece, le condizioni variano caso per caso e bisogna sempre controllare con attenzione tutte le clausole e più in generale la sostenibilità nel tempo di quello che si richiede.

{loadposition in-post-cqs}

Cifre ottenibili

Un punto importante quando si richiede un finanziamento è quello delle cifre in gioco. In entrambi i casi queste sono variabili, ma generalmente la Cessione del Quinto permette di ottenere delle cifre maggiori, proprio per la solidità rappresentata dalla forma di rimborso.
Infatti, normalmente con la Cessione del Quinto si possono raggiungere 75.000 euro mentre il tetto massimo del prestito personale è di 30.000 euro.

Conclusione

La Cessione del Quinto si attesta tra i prestiti più amati da dipendenti e pensionati grazie alle sue caratteristiche uniche quali:

  • Semplicità di restituzione, le rate sono trattenute direttamente sulla pensione o stipendio
  • Sostenibilità, la rata massima non supera mai il 20% dello stipendio o pensione netta a garanzia di un prestito sempre in linea con la capacità di reddito del richiedente
  • Protezione, l’assicurazione è sempre inclusa a tutela di se stessi e dei propri familiari
  • Convenienza, grazie alle Convenzioni INPS, MIUR e NoiPA è possibile richiedere un prestito a tassi vantaggiosi concordati direttamente con l’amministrazione pagante.

Vi ricordiamo, inoltre, di controllare sempre l’affidabilità dell’interlocutore, che deve essere regolarmente iscritto all’OAM, l’Organismo degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi e verificare sempre con attenzione tutte le caratteristiche del finanziamento che si richiede, dalle modalità di rimborso, alle clausole, al tasso d’interesse (distinguendo tra TAN e TAEG), in modo da effettuare una scelta consapevole, avendo a disposizione il maggior numero di informazioni disponibili.

Chi Siamo

Prestiti & Finanziamenti è costituita da una rete di agenti Prestitalia – Gruppo UBI Banca, regolarmente iscritti all’OAM. Siamo specializzati nella Cessione del Quinto da oltre 20 anni, con noi non ci sono sorprese: costi e condizioni sono chiare fin dall’inizio per un prestito trasparente, pratico e protetto.
Verifica subito il prestito che puoi ottenere: richiedere il preventivo è gratuito e senza impegno, basta solo un minuto!

Condividi sui Social

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

Seguici su Facebook