Seleziona una pagina

Cessione del Quinto: i tassi in convenzione INPS 2019

15 Febbraio 2019

L’anno nuovo è cominciato e i tassi di interesse per i prestiti con Cessione del Quinto in convenzione ai pensionati sono stati aggiornati di conseguenza. Una notizia importante, oltre che positiva, per quanti cercano il finanziamento migliore e più sicuro a condizioni vantaggiose. Vediamo allora nel dettaglio le novità INPS in merito ai tassi del 2019 per la Cessione del Quinto e le opportunità offerte dagli enti convenzionati ai pensionati.

Cessione del Quinto della Pensione: come funziona

Conosciuta come Cessione del Quinto della Pensione, questa opzione di prestito prevede per i pensionati la possibilità di accedere a un finanziamento da 5.000 a 75.000 euro, il cui importo verrà restituito mensilmente con rate pari al massimo a un quinto della pensione netta (da cui il nome).

Il piano di ammortamento stabilisce di conseguenza una trattenuta che non supererà mai il 20% delle entrate nette, con tasso fisso e una durata compresa tra 24 e 120 mesi, per un finanziamento sempre sostenibile.

Inoltre non servono ipoteche o garanti aggiuntivi e l’assicurazione è sempre inclusa, a ulteriore tutela del proprio nucleo familiare.

Cessione del Quinto della Pensione in Convenzione INPS

Questo tipo di prestito, già di per sé vantaggioso per la sua configurazione, può essere richiesto anche in convenzione con l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS), il quale si occuperà di versare mensilmente la rata all’Istituto Finanziatore, trattenendola direttamente dalla pensione.

È possibile richiedere un Prestito in Convenzione INPS tramite intermediari accreditati presso l’ente pensionistico. Prestiter vanta una lunga esperienza nella gestione dei Prestiti in Convenzione INPS: siamo agenti di Prestitalia S.p.A. (Gruppo UBI Banca), che sin dal 2008 ha sottoscritto la convenzione con l’INPS per offrire ai pensionati prestiti a condizioni agevolate.

Rivolgendoti a noi avrai il sostegno di una solida realtà specializzata da oltre 20 anni in Cessione del Quinto in Convenzione INPS.

Vantaggi della Cessione del Quinto in Convenzione INPS

La convenzione INPS per la Cessione del Quinto si traduce in un TEG (Tasso Effettivo Globale) fisso concordato direttamente con l’ente pensionistico e in nessun caso superabile.

Altri vincoli includono il numero massimo di anni previsto (nella fattispecie 10 anni) e l’obbligo di stipula di una copertura assicurativa sulla vita (nel nostro caso già inclusa nella polizza),

A questo si aggiunge la possibilità, da parte nostra, di gestire la pratica telematicamente, con il riconoscimento ufficiale dell’INPS, un aspetto che si traduce in tempi più rapidi di gestione della pratica e di erogazione.

Prestiter offre inoltre consulenza telefonica gratuita e risposte entro 24 ore dalla richiesta!

I tassi di interesse INPS 2019 e il TAEG per Cessione del Quinto

Il messaggio n° 14 della Direzione Centrale Pensioni pubblicato in data 3 gennaio 2019 ha definito i tassi di interesse INPS per la Cessione del Quinto in Convenzione, ovvero le percentuali del TAEG in base alle classi di età e all’importo finanziato.

Come si evince anche senza essere esperti, all’aumentare dell’importo i tassi diminuiscono, mentre con il crescere dell’età anche il TAEG aumenta. Ecco di seguito la tabella completa.

TASSI SOGLIA PER CLASSI DI ETÀ DEL PENSIONATO E CLASSE D’IMPORTO DEL PRESTITO (TAEG)
Classi di età Fino a 15.000 euro Oltre i 15.000 euro
Fino a 59 anni 8,64 7,03
60-64 anni 9,44 7,83
65-69 anni 10,24 8,63
70-74 anni 10,94 9,33
75-79 anni 11,74 10,13

[fonte sito ufficiale INPS]

Prestiter è presente da oltre 20 anni nel mercato finanziario, con più di 50.000 clienti serviti. Affidati agli esperti di settore: richiedi ora un preventivo gratuito e senza impegno!

Condividi sui Social

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

Seguici su Facebook