Seleziona una pagina
  1. Home
  2. Blog
  3. Pensioni
  4. Pensioni in rialzo: arrivano gli incrementi tanto attesi

Pensioni in rialzo: arrivano gli incrementi tanto attesi

A partire dal 1° luglio, oltre all’adeguamento dell’assegno pensionistico, i beneficiari della pensione minima riceveranno anche gli arretrati pensionistici per il periodo che va da gennaio a giugno 2023. Ecco cosa c’è da sapere.

PRESTITO ZERO SPESE
PER DIPENDENTI PUBBLICI, STATALI E PENSIONATI
PREVENTIVO GRATIS IN 1 MINUTO
03/03/2024 – Servizio Prestiti Attivo: Leggi di più
Hai un codice promozione?
Hai un codice promozione?
Inviando la richiesta dichiaro di avere letto l’informativa privacy
Prestiter Cessione del Quinto

Finalmente in arrivo gli aumenti delle pensioni minime previsti dalla manovra di Bilancio 2023, che entreranno in vigore a partire dal 1 luglio, dopo essere stati inizialmente previsti per gennaio.

Questi incrementi:

  • mirano ad offrire un aiuto concreto ai pensionati con importi pensionistici minimi
  • mentre ulteriori aumenti sono, attualmente, in discussione da parte del governo.

Si stima che questa misura riguarderà circa 1,3 milioni di pensionati che attualmente percepiscono l’importo minimo.

Quali saranno gli aumenti effettivi delle pensioni?

Per i pensionati con meno di 75 anni che ricevono attualmente 563,74 euro, pari all’importo minimo, l’aumento sarà di 8,46 euro al mese, portando l’assegno a 572,2 euro.

I pensionati con più di 75 anni, invece, vedranno un aumento di 36,08 euro al mese, portando l’assegno a 599,32 euro.

Guardando al futuro, nel 2024 è previsto un ulteriore aumento delle pensioni minime del 2,7%, come stabilito dalla legge di Bilancio. Tuttavia, il governo sta valutando la possibilità di un aumento ancora più significativo per coloro che hanno superato i 75 anni, che potrebbe portare l’assegno minimo a circa 700 euro al mese.

Gli incrementi delle pensioni minime sono pensati per offrire un sostegno economico ai pensionati ma bisogna sottolineare che la questione è ancora dibattuta e potrebbe essere soggetta a ulteriori modifiche nel corso del tempo.

In conclusione:

  • a luglio entreranno in vigore gli aumenti delle pensioni minime, offrendo un sollievo finanziario ai pensionati con importi minimi;
  • nel 2024, sono previsti ulteriori incrementi e il governo sta considerando la possibilità di un aumento più significativo per gli anziani oltre i 75 anni;
  • resta da vedere come si svilupperanno tali proposte e se porteranno a una maggiore sicurezza economica per i pensionati italiani.

Per continuare a ricevere i nostri aggiornamenti iscriviti al canale YouTube di Prestiter e non perdere le news sul nostro blog!

Condividi sui Social
Prestiter Migliore Sempre

Ristrutturare casa, l’auto nuova, sistemare le finanze familiari, un matrimonio…
Prestiter è il tuo alleato nei momenti che più contano, con 20 anni di esperienza e la nostra capillare rete di consulenti esperti.

Crediamo fortemente nelle persone. E siamo specializzati nel rendere la tua vita sempre migliore!