Seleziona una pagina

I 10 paradisi in cui approdare per la pensione

22 Luglio 2016

Hai mai pensato di trasferirti in un luogo diverso dall’Italia, magari una volta raggiunta la pensione?

Nel nostro paese, dove circa il 52% dei pensionati percepisce una pensione sotto le 1.000 €, per molti è difficile arrivare serenamente a fine mese. Per questo, oltre che per un sano spirito di avventura, sempre più italiani decidono di lasciare il bel paese e migrare verso altri lidi!

Ecco i 10 paradisi in cui approdare per la pensione, secondo i risultati dell’Annual Global Retirement Index di International Living. Tra i parametri presi in considerazione, rientrano: costo della vita, clima, qualità e prezzi delle cure mediche.

{loadposition in-post}

Panama. La palma d’oro per i paesi scelti dai pensionati, va sicuramente a Panama. Situato in America centrale, è uno di quei luoghi in cui è difficile annoiarsi, e gli svaghi proposti sono infiniti. Se a questo aggiungiamo un costo della vita relativamente basso, qualità e cure mediche a prezzi abbordabili e clima meraviglioso, non è difficile capire perché Panama venga scelta come meta da tantissimi pensionati.

Equador. Altro luogo molto gettonato dai neo pensionati è l’Equador. Qui, oltre al clima e al basso costo della vita, ciò che attrae sono i prezzi relativamente bassi per affittare o anche acquistare una casa.

Messico. Al terzo posto troviamo il Messico, luogo dalle innumerevoli bellezze naturali, che offre ai suoi abitanti condizioni strutture sanitarie molto buone e un costo della vita contenuto.

Costa Rica. Per trasferirsi qui come pensionato basta dimostrare di avere una rendita fissa di almeno 850€ mensili. Se a questo aggiungiamo un clima temperato, che fa di questo paese un luogo perennemente verde, e un agricoltura priva di conservanti, è facile capire perché in tanti lo scelgano come luogo in cui vivere.

{loadposition in-post-2}

Malesia. Al quinto posto si piazza questo bellissimo paese del sud est asiatico. A farne un luogo ideale per tanti pensionati, oltre a clima e qualità della vita, anche ospedali e medici eccellenti e un’ottima tradizione culinaria.

Colombia. Viene scelta soprattutto per il settore sanitario e la qualità della vita.

Thailandia. Qui la fa da padrone il basso costo della vita, con affitti a meno di 500$ anche nelle zone più rinomate e turistiche.

Nicaragua. All’ottavo posto si piazza il Nicaragua, luogo in cui con circa 1.000€ al mese si riesce a vivere in modo più che dignitoso.

Spagna e Portogallo. Gli ultimi due posti della classica vanno a due paesi europei, che sono anche quelli con un costo della vita più contenuto rispetto al resto d’Europa.

Condividi sui Social

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

Seguici su Facebook