Vivere bene in ufficio: 10 consigli per stare bene con i colleghi

20 Gennaio 2020

L’ufficio, per molti di noi, spesso si trasforma in una seconda casa; un buon rapporto con i colleghi è quindi un presupposto fondamentale per vivere in un ambiente rilassato. Stabilire una convivenza serena con i compagni di lavoro può tuttavia rivelarsi più complicato del previsto, complice il fatto di condividere ambienti comuni per tempi prolungati. Scopri con il decalogo del buon collega una raccolta di comportamenti virtuosi da mettere subito in pratica per migliorare all’istante la produttività e la qualità del tuo lavoro!

10 regole d’oro per un ambiente di lavoro sereno

Stabilire un clima collaborativo con i colleghi è il primo passo per rendere stimolanti e piacevoli anche le attività più ripetitive. Ecco alcuni spunti efficaci e semplicissimi da mettere in pratica, per fare bene la tua parte e supportare chi ti sta intorno al meglio delle tue possibilità.

1. Impara a condividere

Dagli spazi alla cancelleria, i colleghi condividono moltissimo. La cattiva gestione dei meccanismi di condivisione è una delle più frequenti cause di conflitto. Un buon collega è quello che sa quando è il momento di dare la precedenza agli altri, e quando è giusto imporsi per difendere il suo diritto di utilizzare una risorsa.

2. Rispetta gli altri

Farsi piacere tutti, e piacere a tutti, è una missione impossibile, ma il rispetto è un atto dovuto. Sforzati sempre di trovare il buono nelle persone che hai intorno e accetta le loro peculiarità e differenze, senza cercare di cambiarle. Inoltre, accetta di buon grado il fatto che non potrai mai piacere a tutti, rispetta l’opinione altrui e medita su cosa puoi migliorare.

3. Offri il tuo aiuto (quando richiesto)

Dare una mano a risolvere una criticità è la chiave del lavoro di squadra, una sana abitudine che non deve essere confusa con la voglia di imporsi o – al contrario – di prestarsi a svolgere puntualmente i compiti che spettano agli altri.

4. Presta attenzione all’umore degli altri

Osserva i tuoi colleghi. A tutti capitano giornate nere: un sorriso o una parola gentile possono fare la differenza!

5. Non giudicare gli errori altrui

Può succedere a chiunque di prendere un granchio, proprio per questo è bene essere comprensivi con gli altri. Se non vuoi farlo per loro fallo almeno per te stesso: un collega umiliato non aspetterà altro che un tuo passo falso per poterti restituire il favore.

6. Ascolta sempre

Predisporsi all’ascolto attivo aiuta i colleghi ad aprirsi e a stabilire le basi per una comunicazione efficace e produttiva.

7. Cerca il dialogo

Tacere non aiuta a risolvere le situazioni di conflitto, può soltanto gonfiarle e farle esplodere. Questa regola vale tanto nel privato quanto nella vita professionale. Un buon collega è quello che sa aprirsi e cercare un confronto, senza alzare i toni della discussione.

8. Sii umile

Puoi sempre da imparare da chi ti circonda! Mettersi nella condizione di apprendere qualcosa di nuovo è il modo più intelligente e proficuo di rapportarsi con le persone.

9. Dai valore ai successi altrui

Gioire dei buoni risultati di un collega non è soltanto una prova di maturità, ma anche una strategia per migliorare l’ambiente di lavoro. Un team affiatato è infatti in grado di caricarsi e motivarsi anche partendo dalle buone performance di chi ha intorno.

10. Più collaborazione, meno competizione

Ai colleghi non è richiesto di gareggiare, ma di collaborare per raggiungere un obiettivo comune: il successo aziendale!

Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra e l’intelligenza che si vincono i campionati”, lo diceva Michael Jordan, e il suo consiglio trova riscontro in qualsiasi ambito, non soltanto nello sport. Impara anche tu a giocare di squadra e continua a seguirci, sono in arrivo tanti nuovi articoli e consigli pratici per vivere e lavorare meglio.

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

Seguici su Facebook