Seleziona una pagina

Stress da rientro? 5 idee per affrontare al meglio il ritorno alla quotidianità

04 Settembre 2019

Un problema talmente diffuso da meritare perfino un termine medico: è il “post vacation blues”, o stress da rientro, condizione di insofferenza, disagio e negatività che ogni anno colpisce circa 6 milioni di italiani. A breve saranno in molti a manifestare i segni dello stress da rientro, vittime della troppa fretta nel riprendere la consueta attività lavorativa. Eppure bastano pochi accorgimenti e un po’ di buon senso per non cadere nella trappola del post vacation blues. Ecco le nostre 5 idee per un rientro dolce e sereno!

1) Pianifica i tuoi compiti (e dosa le energie)

Il primo punto da tenere presente riguarda l’enorme mole di compiti e attività da gestire (o, per assurdo, la completa assenza di impegni). In un caso o nell’altro è opportuno organizzare le ore in modo da non soccombere o, al contrario, in modo da sfruttare la calma del dopo rientro per recuperare l’arretrato, iniziare nuovi progetti, portare a conclusione quelli sospesi.

Attenzione comunque a dosare le energie: è vero che dopo le vacanze ci sentiamo riposati, ma tuffarsi a testa bassa nella mischia potrebbe presto riportarci a una situazione di stanchezza eccessiva.

2) Cogli l’occasione per cambiare abitudini

La routine lavorativa è quanto di più distante ci possa essere dalla libertà vissuta in vacanza. Ecco perché il ritorno alle solite abitudini viene indicato come una delle principali cause di stress da rientro. Uno stratagemma semplice consiste nel cambiare schemi, aggiungendo ad esempio una passeggiata in pausa pranzo, un libro da leggere la sera o la bicicletta come mezzo di trasporto alternativo all’auto.

Il rientro dalle ferie può essere l’occasione per modificare alcune cattive abitudini e introdurne di nuove (e sane), stimolando così la mente e il corpo senza per forza aspettare le prossime vacanze.

3) Goditi il sole, la luce e l’atmosfera di fine estate

Le vacanze sono finite, ma l’estate… continua! L’equazione è scontata, eppure sono in molti a perdere di vista la bellezza della stagione che volge al termine: settembre e ottobre offrono ancora tantissimo in termini di relax e divertimento all’aria aperta.

Dalla piscina al calcetto con gli amici, da un bagno al mare a una corsa in bicicletta, dalle escursioni in montagna a una battuta di pesca le cose da fare da soli o in compagnia non mancano di certo!

4) Poniti subito nuovi obiettivi di viaggio (e non solo)

Per la tua ultima vacanza ti sei regalato un fantastico viaggio? Pensa positivo: potresti ripeterlo già a Natale o magari la prossima estate. Un pensiero del genere ti porterà a sostenere il tuo lavoro e il tuo rientro dalle ferie con più leggerezza, iniziando già a raccogliere spunti per il giorno fatidico della partenza.

E se i viaggi non ti interessano, allora potresti optare per obiettivi differenti come l’acquisto di una mountain bike, la partecipazione a un corso di cucina, la sperimentazione di un nuovo hobby e tanto altro!

5) Condividi il tempo libero con altre persone

L’ultima idea per un rientro sereno aiuta a uscire dalla spirale di solitudine in cui tendiamo a chiuderci quando siamo tristi e demotivati. Né più né meno si tratta di impegnarsi a condividere il tempo libero con le persone vicine: un vecchio amico, un parente, i compagni di squadra…

Non c’è modo migliore per allargare la prospettiva da un punto di vista più generalista e meno personale, con ricadute positive sulla percezione della nostra esistenza sia nel lavoro che fuori.

Sei alla ricerca di altri consigli per migliorare la tua qualità di vita? Continua a seguirci, sono in arrivo tanti nuovi articoli dedicati a lavoro, benessere e gestione ottimale del tempo!

Buon rientro a voi da tutto lo Staff Prestiter!

Condividi sui Social

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

Seguici su Facebook