1. Home
  2. Blog
  3. Lavoro
  4. Lavoro: donne protagoniste con il PNRR

Lavoro: donne protagoniste con il PNRR

L’Italia si trova di fronte a una nuova era di opportunità, grazie alle risorse e alle strategie delineate nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Al centro di questa agenda ambiziosa c’è l’obiettivo di potenziare l’occupazione femminile, riconosciuta come una componente fondamentale per la crescita economica e sociale del Paese. Scopri di più nell’articolo.

PRESTITI ONLINE
PER PENSIONATI E DIPENDENTI PUBBLICI
PREVENTIVO GRATIS IN 1 MINUTO
14/06/2024 – Servizio Prestiti Attivo: Leggi di più
Hai un codice promozione?
Hai un codice promozione?
Inviando la richiesta dichiaro di avere letto l’informativa privacy
Prestiter Cessione del Quinto

Recentemente, l’Italia ha affrontato sfide significative in termini di parità di genere nel mercato del lavoro. Nel 2020, il tasso di occupazione femminile è sceso al 49%, aggravato dalla crisi economica innescata dalla pandemia da Covid-19. Questi numeri mettono in luce un divario di occupazione di ben 18,2 punti percentuali tra donne e uomini. Un divario preoccupante che il PNRR intende colmare.

Donne e lavoro: le strategie del PNRR

Con un investimento stimato di circa 40 miliardi di euro, il PNRR si pone l’obiettivo di incrementare l’occupazione femminile del 4% entro il triennio 2024-2026. Questo obiettivo si basa su progetti di vario tipo che vanno:

  • dalla formazione professionale
  • all’inserimento lavorativo.

Nello specifico, le iniziative che mirano a promuovere l’occupazione femminile sono:

  • il Fondo Impresa Donna, ossia un fondo specificamente destinato a sostenere, promuovere e sviluppare l’imprenditoria femminile in Italia. L’idea alla base è quella di incoraggiare le donne a avviare e gestire le proprie attività, riconoscendo il ruolo cruciale che possono svolgere nella crescita economica. Questo fondo non solo offre risorse finanziarie, ma serve anche come strumento per superare gli ostacoli strutturali e culturali che hanno tradizionalmente limitato la partecipazione femminile nel mondo imprenditoriale;
  • l’Equal Salary, che si concentra sulla parità salariale tra uomini e donne. La disparità salariale di genere è stata una problematica persistente in molti paesi, inclusa l’Italia. Con l’introduzione di un progetto specifico dedicato all’Equità Salariale, l’obiettivo è assicurarsi che uomini e donne ricevano una retribuzione equa per lo stesso lavoro o per lavori di pari valore, rafforzando così i principi di giustizia ed equità nel mondo del lavoro;
  • la Quota di Assunzione del 30% per le Donne, una misura che indica che almeno un terzo delle nuove assunzioni, derivanti dai progetti finanziati dal PNRR, dovrebbe essere riservato alle donne. Questo provvedimento non è solo una risposta alla disparità di genere esistente nel mercato del lavoro, ma è anche una reazione alla situazione eccezionale attuale. La pandemia di COVID-19 ha avuto un impatto sproporzionato sulle donne in termini di occupazione, aggravando le preesistenti disuguaglianze. Di conseguenza, tale quota di assunzione serve come “azione positiva”, un mezzo per correggere e bilanciare le disparità di genere nel mondo del lavoro, soprattutto in un momento di ripresa post-pandemica.

Innovazione e Formazione

L’attenzione sulle donne non si ferma, però, solo all’occupazione. Programmi come “Istruzione e Ricerca” saranno essenziali per garantire che le donne abbiano accesso alle opportunità nel campo dell’innovazione e della tecnologia. Si tratta di iniziative che non solo favoriscono la parità di genere, ma anche l’arricchimento tecnologico del Paese.

Incentivi a supporto

Infine, per supportare l’incremento dell’occupazione femminile, il PNRR prevede, infine, un investimento significativo nelle strutture di accoglienza per l’infanzia, con una previsione di 228mila nuovi posti in asili nido. Queste misure, combinate con:

  • l’incremento dei servizi socio-assistenziali
  • delle infrastrutture sportive a scuola
  • e dei servizi di trasporto pubblico

delineano un futuro in cui l’Italia può aspirare a una crescita sostenibile e inclusiva.

In sintesi

  • Il PNRR rappresenta una svolta per l’Italia.
  • I progetti del Piano hanno una visione chiara di un futuro in cui le donne hanno un ruolo centrale nell’economia e nella società.
  • Con le strategie giuste, il sostegno necessario e un impegno collettivo, l’Italia può sperare in un domani più equilibrato e prospero.

Vuoi continuare a ricevere i nostri aggiornamenti in materia di lavoro, occupazione e nuove sfide? Iscriviti ora al canale YouTube di Prestiter!

Condividi sui Social
Prestiter Migliore Sempre

Ristrutturare casa, l’auto nuova, sistemare le finanze familiari, un matrimonio…
Prestiter è il tuo alleato nei momenti che più contano, con 20 anni di esperienza e la nostra capillare rete di consulenti esperti.

Crediamo fortemente nelle persone. E siamo specializzati nel rendere la tua vita sempre migliore!