Seleziona una pagina

Gestione del tempo: organizzarsi in 5 semplici mosse

13 Novembre 2020

Il tempo è una risorsa limitata e preziosa. Anche in epoca di smart working, quando potremmo in teoria ridurre viaggi e spostamenti, le giornate sembrano non durare mai abbastanza. Quello di cui non ci rendiamo conto, tuttavia, è che ogni giorno sprechiamo ore replicando sempre gli stessi errori. In questa guida troverai 5 accorgimenti che ti aiuteranno a spezzare la routine e dire addio alle cattive abitudini.

Gestione del tempo: gli errori più comuni

La gestione ottimale del tempo passa soprattutto dalla capacità di sapersi organizzare e concentrare. La buona notizia è bastano pochi, piccoli, accorgimenti per riconoscere i comportamenti sbagliati che ci costano ore preziose, influenzando negativamente la produttività, e di conseguenza ogni aspetto della nostra vita. Ecco i 5 accorgimenti da adottare per gestire al meglio ogni minuto e ritrovare il sorriso.

1) Concentrarsi su un’attività alla volta

Mescolare più compiti, piccoli e grandi, non è mai una buona idea, ma lo facciamo in continuazione: a chi non è mai successo di interrompere un’attività per rispondere a una mail, o per iniziare qualcosa che avrebbe potuto aspettare? Contrariamente a quanto potremmo pensare, sovrapporre più attività non aiuta a risparmiare tempo ma ci fa perdere di vista i nostri obiettivi primari, mettendo a rischio la qualità del nostro lavoro.

2) Darsi delle priorità

Soprattutto quando le attività da svolgere sono tante, bisogna seguire una lista di priorità. È buona norma iniziare ogni giornata con un elenco dei compiti in programma, ordinati per urgenza, dando sempre precedenza a quelli che hanno una scadenza più vicina.

3) Pianificare in blocchi di tempo

Suddividere la giornata in blocchi di tempo, e assegnare ad ogni compito un numero preciso di blocchi, è utile per rispettare le scadenze ed evitare gli sprechi. Così facendo sapremo, ad esempio, che per scrivere un presentazione avremo 3 blocchi da 20 minuti (un’ora), per rispondere alle mail 1 blocco (20 minuti), per pranzare 2 blocchi e così via. Il metodo funziona sia per il lavoro che per la vita privata, aiuta anzi a mantenere un confine netto tra le varie attività, soprattutto quando si lavora a casa.

4) Fare pause

Le pause sono indispensabili per staccare la spina, recuperare le energie e liberare la mente, così da riprendere il lavoro in modo più produttivo ed efficace. I break quindi, non solo vanno incoraggiati, ma anche programmati e rispettati. Ritagliarci, ad esempio, uno slot per noi stessi dopo 3 slot di lavoro da 20 minuti è un’ottima idea per svolgere ogni attività a mente fresca e con la giusta motivazione.

5) Disattivare le notifiche

Chat, messaggi su WhatsApp, email, notifiche social, sono solo alcune delle decine di fonti di distrazione che ci bombardano continuamente. Una corretta gestione del tempo richiede innanzitutto una personalizzazione intelligente delle notifiche, che vanno assolutamente limitate, come pure il tempo dedicato ai social media.

Hai trovato utili i nostri consigli? Continua a seguirci per conoscere le prossime guide pratiche per gestire al meglio le tue risorse più preziose: tempo e risparmi!

Condividi sui Social

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

Seguici su Facebook