Come prendere decisioni: 5 consigli per non sbagliare

14 Marzo 2019

La nostra vita è fatta di scelte e prendere decisioni è un processo delicato. Siamo sempre davanti a un bivio, anche quando non ce ne rendiamo conto, e dobbiamo capire in tempi più o meno brevi il percorso da tracciare. Lo facciamo quando scegliamo i capi da indossare per un colloquio importante, mentre valutiamo se un’opportunità può davvero aiutare la nostra carriera, ma anche quando siamo indecisi sul nuovo modello di auto da acquistare.

A volte decidere è semplice, ma cosa fare quando siamo tormentati da dubbi o incertezze? Ecco 5 consigli pratici per vincere l’insicurezza e prendere decisioni importanti, rapidamente e senza paura di sbagliare.

1) Pro e contro: fai una lista

I sistemi più semplici e consolidati sono spesso anche i più efficaci per uscire dall’impasse. È il caso della classica lista dei pro e contro. Un dubbio ti attanaglia? Se hai tempo a disposizione per ragionarci su, ti consigliamo di procurarti carta e penna, tracciare due colonne e scrivere gli eventuali effetti positivi o negativi legati alla tua scelta. Mettere nero su bianco ogni possibile conseguenza delle tue azioni ti aiuterà a fare chiarezza e ad alleggerire il peso della decisione.

2) Focalizzati sugli obiettivi

Il modo migliore per scegliere è avere bene in mente l’effetto desiderato. Dalle piccole incertezze quotidiane fino ai dilemmi più importanti, chiediti sempre “cosa voglio ottenere?”. Così facendo potrai riflettere anche sugli effetti a medio e lungo termine delle tue azioni, evitando di commettere errori dettati dall’impulso.

3) Fai un salto nel futuro

Un’operazione utile e divertente per sciogliere i dubbi è immaginare di viaggiare nel tempo. Proprio così: possiamo viaggiare nel tempo per osservare noi stessi nel futuro, porci alcune domande e capire in che modo le nostre scelte ci hanno condizionato la vita. Ci piace quello che vediamo? Abbiamo raccolto i frutti di una decisione audace? Allora forse è il caso di prendere coraggio e concederci il lusso di un piccolo rischio (purché sia calcolato!).

4) Scegli bene i tuoi consiglieri

Il confronto con persone che stimiamo, e che hanno a cuore i nostri interessi, è sempre prezioso. Il dialogo può infatti portare alla luce nuovi aspetti del problema e offrire una prospettiva inedita. L’importante è selezionare con cura i nostri interlocutori, limitandoci a un numero ristretto di consiglieri fidati. Va assolutamente evitata la modalità “sondaggio”: dobbiamo scegliere ciò che è meglio per noi, senza farci influenzare dalle decisioni che potrebbero sembrare più scontate o gradite alla maggioranza.

5) Tra testa e istinto

Cosa fare quando la testa ci spinge in una direzione ma il cuore punta verso quella opposta? Noi suggeriamo di dare ascolto all’istinto, ma solo dopo aver approfondito razionalmente ogni aspetto della questione. Una scelta di pancia non deve mai essere avventata. Numerose indagini effettuate sui processi di acquisto sottolineano infatti che i consumatori più informati sono anche quelli capaci di scegliere in modo rapido, efficace e risolutivo. Lo stesso vale quando dobbiamo prendere decisioni importanti: la sfida è trovare il giusto mix di impulso, riflessione e competenza.

Hai trovato utili i nostri consigli? Continua a seguirci per conoscere i prossimi aggiornamenti sul mondo del lavoro e tutte le ultime notizie legate a economia, prestiti e pensioni!

Condividi sui Social

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

Seguici su Facebook