Seleziona una pagina
  1. Home
  2. Blog
  3. Lavoro
  4. Alla ricerca del work-life balance, l’equilibrio tra lavoro e vita privata

Alla ricerca del work-life balance, l’equilibrio tra lavoro e vita privata

28 Marzo 2022

Complice la pandemia e un ritmo di vita sempre più frenetico negli ultimi anni è diventata sempre più attuale la necessità di trovare un equilibrio soddisfacente tra lavoro e vita privata, essenziale per il nostro benessere psicofisico. Scopriamo insieme quali sono le cause e i possibili rimedi.

Cattivo work-life balance: quali sono le cause?

Spesso si ha l’errata convinzione che il tempo dedicato alla nostra vita privata abbia inizio nel momento esatto in cui usciamo dall’ufficio.

In realtà il progresso tecnologico ha reso meno netti i confini tra vita professionale e privata, perché grazie a Internet e ai moderni dispositivi telefonici gli impegni lavorativi riescono a raggiungerci ovunque, e noi stessi fatichiamo a staccare la spina.

Inoltre, la tendenza all’iper-produttività della società moderna ci porta a pensare che sia impossibile per i lavoratori essere flessibili e imparare a dare il giusto valore al proprio tempo fuori dall’ufficio.

PRESTITI ONLINE
PER PENSIONATI E DIPENDENTI PUBBLICI
PREVENTIVO GRATIS IN 1 MINUTO
29/05/2022 – Servizio Prestiti Attivo: Leggi di più

Inviando la richiesta dichiaro di avere letto l'informativa privacy.

Prestiter Cessione del Quinto

Il work-life balance nelle aziende moderne

Questo ovviamente crea aspettative alte che generano ansia e pericolosi livelli di stress per i lavoratori. Fortunatamente, le aziende moderne in grado di stare al passo coi tempi sanno che il benessere dei loro impiegati ha un’influenza positiva sulla loro motivazione e sulla loro produttività.

Per questo vengono spesso implementate iniziative volte alla promozione del benessere aziendale: le attività che potrebbero incidere negativamente sul carico di lavoro dei dipendenti o che potrebbero portarli a lavorare oltre gli orari stabiliti vengono scoraggiate o evitate, così come i meeting a ridosso dell’orario di uscita; inoltre alcune aziende offrono ai propri dipendenti strutture come palestre o piscine, e organizzano attività ricreative sul posto di lavoro.

Al giorno d’oggi la maggior parte delle aziende europee ha compreso che un buon equilibrio tra lavoro e vita privata è la chiave per il benessere e per il successo dei propri dipendenti. Ma quali accorgimenti possiamo adottare quotidianamente per migliorare il nostro personale work-life balance? Vediamone alcuni insieme.

Come raggiungere un buon work-life balance

1) Impara a dire no

“No” non è sempre una parola dal significato negativo: a volte un “no” può impedirci di renderci troppo disponibili e di farci carico di una mole eccessiva di lavoro, permettendoci così di mantenere la concentrazione e svolgere le nostre mansioni al meglio delle nostre possibilità.

2) Dai la giusta importanza al tuo tempo libero

Il tempo che dedichi ai tuoi cari e al tuo svago ha la stessa importanza (se non di più) del tempo che passi a lavorare. Staccare la spina e riposarsi è fondamentale per mantenere alto il proprio rendimento! Cerca di prenderti degli “impegni” con te stesso, con le tue passioni e con i tuoi hobby, e non posticiparli o cancellarli a causa del lavoro.

3) Tieni lo smartphone… in tasca

Anche se mail e telefonate di lavoro ci possono raggiungere ovunque, ciò non vuol dire che si debba sempre rispondere. Nei weekend e fuori dall’orario di lavoro, si potrebbero disattivare le notifiche collegate all’ufficio, così da ridurre pensieri e stress.

4) Non sforzarti oltre i tuoi limiti

Essere dei lavoratori solerti e ambiziosi non vuol dire sforzarsi eccessivamente e concedere più tempo del dovuto alla sfera professionale: c’è il rischio concreto di essere colpiti dalla sindrome di burnout, ovvero uno stato di esaurimento emotivo e fisico derivante da stress cronico associato al contesto lavorativi.

5) Poni dei confini ben precisi tra vita privata e lavoro

Per bilanciare vita privata e lavoro occorre separare tempi e spazi ad essi dedicati. Questo consiglio è particolarmente importante per chi lavora in smart working: è bene riservare un posto ben preciso della casa al lavoro, evitando ad esempio di portare il laptop a letto, il quale dovrebbe essere un angolo dedicato al riposo.

Noi di Prestiter aggiorniamo costantemente il nostro blog con spunti di riflessione e validi consigli per la tua vita privata e lavorativa. Seguici per non perderne nemmeno uno!

Condividi sui Social
Prestiter Migliore Sempre

Ristrutturare casa, l’auto nuova, sistemare le finanze familiari, un matrimonio…
Prestiter è il tuo alleato nei momenti che più contano, con 20 anni di esperienza e la nostra capillare rete di consulenti esperti.

Crediamo fortemente nelle persone. E siamo specializzati nel rendere la tua vita sempre migliore!