Seleziona una pagina

Bonus Tablet, Internet e PC: ecco come richiederlo

20 Novembre 2020

A partire dal 9 novembre i cittadini italiani con un ISEE inferiore ai 20mila euro potranno richiedere un contributo statale fino a 500 euro per attivare connessioni veloci e acquistare tablet e PC indispensabili in tempo di smart working e didattica a distanza. Ma come fare per richiedere il Bonus Internet 2020? Lo scopriamo in questo articolo!

Come funziona il Bonus?

Il provvedimento prevede due fasi distinte:

Fase 1

Parte il 9 novembre e permette a tutte le famiglie con ISEE inferiore a 20mila euro di ottenere un bonus massimo di 500 euro come sconto su un abbonamento che sia almeno annuale per i servizi di connessione domestiche a banda larga, e per acquistare tablet o PC.

Fase 2

Dovrebbe partire prima della fine del 2020 per estendere la platea dei destinatari del provvedimento, offrendo un bonus di 200 euro come sconto sull’abbonamento ai nuclei familiari con ISEE fino a 50mila euro, oltre a inserire bonus per le imprese.

I contributi saranno a esaurimento e prevedono uno stanziamento di 204 milioni di euro per la fase 1, destinati a circa 480 famiglie, e di 320 milioni per la seconda fase.

Quali spese copre il Bonus?

Il bonus è vincolato alla connessione internet domestica e non può essere richiesto soltanto per l’acquisto di strumenti tecnologici. Per utilizzarlo è quindi necessario attivare un abbonamento a internet a banda larga della durata di almeno un anno. Questo significa che, senza l’abbonamento a Internet, nessuna spesa per tablet o PC potrà essere coperta dal contributo.

Se già possiedi una connessione Internet di rete fissa sei tenuto a verificare che rispetti i requisiti richiesti dal provvedimento, ossia la velocità di almeno 30 Mbps in download e 15 Mbps in upload, e in caso richiedere l’adeguamento. Per i nuovi abbonamenti occorre invece assicurarsi di richiedere un contratto con prestazioni adeguate.

Un altro aspetto da tenere a mente è che, essendo legato alla connettività domestica, il provvedimento tiene conto del domicilio e concede soltanto un contributo per ciascun nucleo familiare.

Le istruzioni per richiedere il Bonus Internet

Il bonus consiste in voucher rilasciati da Infratel Italia (Infrastrutture e Telecomunicazioni per l’Italia S.p.A.), che potranno essere spesi come sconti presso gli operatori di telecomunicazioni accreditati, elencati nei siti www.infratelitalia.it e bandaultralarga.italia.it.

La richiesta del bonus deve passare attraverso l’operatore di telecomunicazione che gestisce la linea, sia contattandolo online che visitando i punti vendita fisici. Per inoltrare la richiesta di bonus bisogna compilare un apposito modulo, allegando copia del documento d’identità e un’autocertificazione che attesti i requisiti di reddito (ISEE sotto i 20mila euro) e che nessuno del nucleo familiare ha già beneficiato del bonus.

Hai trovato utile questo articolo? Continua a seguirci, sono in arrivo tante nuove guide pratiche per aiutarti a risparmiare e ottimizzare ogni giorno le tue risorse!

Condividi sui Social

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

Seguici su Facebook