1. Home
  2. Blog
  3. Economia
  4. Bonus Luce e Gas, tutte le novità 2023

Bonus Luce e Gas, tutte le novità 2023

Si alzano i limiti ISEE per accedere al Bonus Luce e Gas, allargando la platea degli aventi diritto! Vediamo nello specifico chi potrà beneficiare di questa agevolazione.

Per pagare le bollette di luce e gas arriva un ulteriore supporto. A partire dal 1 gennaio 2023 il Bonus bollette, agevolazione già prevista dal precedente governo, è stato ulteriormente potenziato con l’innalzamento del limite ISEE da 12.000 euro a 15.000 euro, lasciando immutata la soglia dei 20.000 euro per le famiglie numerose con almeno 4 figli a carico.

PRESTITI ONLINE
PER PENSIONATI E DIPENDENTI PUBBLICI
PREVENTIVO GRATIS IN 1 MINUTO
13/04/2024 – Servizio Prestiti Attivo: Leggi di più
Hai un codice promozione?
Hai un codice promozione?
Inviando la richiesta dichiaro di avere letto l’informativa privacy
Prestiter Cessione del Quinto

Come ottenere il Bonus?

Per ottenere l’agevolazione, che viene erogata automaticamente sulla base dei dati a disposizione di ARERA e dell’INPS, sono necessari:

  • un’attestazione di ISEE entro la soglia di accesso ai bonus;
  • oppure il reddito o la pensione di cittadinanza.

Invece, devono presentare domanda, presso il proprio comune di residenza, o CAF, o Comunità Montana, tutti i clienti domestici affetti da grave malattia o i clienti domestici con fornitura elettrica presso i quali viva un soggetto affetto da grave malattia, che richiede l’utilizzo di apparecchiature elettromedicali per il mantenimento in vita.

Quali sono i requisiti per accedere allo sconto?

Per l’accesso al bonus bisogna:

  • avere un ISEE non superiore a 20.000 euro per le famiglie numerose, cioè quelle con almeno 4 figli a carico;
  • essere titolare di reddito o pensione di cittadinanza;
  • oppure disporre di un ISEE di 15mila euro come previsto appunto dall’ultima manovra (legge 197 del 2022).

Come si ricevono i bonus?

Nei casi in cui la domanda venga accolta, il sistema impiega normalmente un mese per erogare il bonus. Trascorso questo periodo i dati verranno trasmessi ai fornitori per l’erogazione dello sconto in bolletta. Lo sconto verrà, quindi, applicato dai diversi fornitori nella prima fattura utile dopo il ricevimento dei dati e durante ogni bolletta verrà applicata una quota proporzionale riferita al periodo di erogazione.

Se hai trovato interessante questo articolo continua a seguire il nostro blog e i nostri canali social Facebook e LinkedIn per altri interessanti aggiornamenti!

Condividi sui Social
Prestiter Migliore Sempre

Ristrutturare casa, l’auto nuova, sistemare le finanze familiari, un matrimonio…
Prestiter è il tuo alleato nei momenti che più contano, con 20 anni di esperienza e la nostra capillare rete di consulenti esperti.

Crediamo fortemente nelle persone. E siamo specializzati nel rendere la tua vita sempre migliore!