Seleziona una pagina
  1. Home
  2. Blog
  3. Economia
  4. Assegno unico universale: aumenta l’importo per i figli disabili

Assegno unico universale: aumenta l’importo per i figli disabili

10 Ottobre 2022

Aumenta l’importo dell’Assegno unico familiare per i figli disabili maggiorenni, ai quali spettano anche gli arretrati. Vediamo nel dettaglio tutto ciò che bisogna sapere.

L’INPS, come disposto dal decreto Semplificazioni, ha annunciato un aggiornamento degli importi dell’Assegno unico che per il momento riguarderà unicamente i nuclei familiari con disabili maggiorenni a carico.

Dal 2023, invece, ci sarà un adeguamento dell’importo dell’Assegno unico, che verrà esteso anche ad altre categorie.

Di quanto aumenta l’Assegno unico?

A seconda della fascia di età di appartenenza e della certificazione ISEE, gli importi attuali sono i seguenti:

PRESTITI ONLINE
PER PENSIONATI E DIPENDENTI PUBBLICI
PREVENTIVO GRATIS IN 1 MINUTO
03/12/2022 – Servizio Prestiti Attivo: Leggi di più

Inviando la richiesta dichiaro di avere letto l'informativa privacy.

Prestiter Cessione del Quinto
  • fino ai 18 anni di età, sull’importo base che va da 175 a 50 euro per figlio, si applica una maggiorazione di 105 euro per figlio non autosufficiente, 95 euro figlio con disabilità grave e 85 euro euro per figlio con disabilità media;
  • tra i 18 e i 21 anni di età, invece, l’importo base va da 85 a 25 euro al mese, più una componente fissa di 80 euro.
  • sopra i 21 anni invece per il figlio disabile spetta comunque l’Assegno unico, ma per la sola componente fissa variabile da 85 a 25 euro.

Tali importi saranno riformulati nel seguente modo:

  • per i figli disabili minorenni varranno le regole citate, senza alcuna modifica;
  • per i figli disabili con età compresa tra i 18 e i 21 anni, invece, varranno le regole dei figli minorenni, con un importo base che va da 175 a 50 euro a seconda dell’Isee, più una maggiorazione che va da 105 a 85 euro a seconda della gravità della disabilità;
  • per i figli disabili maggiorenni con più di 21 anni, invece, l’Assegno unico spetterà nella stessa misura prevista per i minorenni, ma senza maggiorazione.

Per quanto riguarda gli arretrati, non sarà necessario presentare alcuna richiesta in quanto sarà l’INPS stessa ad aggiornare automaticamente gli importi.

Hai trovato interessante il nostro articolo? Continua a seguire il nostro blog , i nostri canali social Facebook, LinkedIn e YouTube Prestiter per altri interessanti e utili aggiornamenti!

Condividi sui Social
Prestiter Migliore Sempre

Ristrutturare casa, l’auto nuova, sistemare le finanze familiari, un matrimonio…
Prestiter è il tuo alleato nei momenti che più contano, con 20 anni di esperienza e la nostra capillare rete di consulenti esperti.

Crediamo fortemente nelle persone. E siamo specializzati nel rendere la tua vita sempre migliore!