Dieci consigli per vivere il presente

27 Giugno 2016

Dieci consigli per vivere il presente

E se il segreto per essere felici e più efficienti sul lavoro fosse quello di vivere il presente?
Sono molti gli psicologi e gli esperti di crescita personale che consigliano di focalizzare le proprie energie nel fatidico ‘qui e ora’, ma questo importante suggerimento sembra spesso troppo difficile da applicare.

Ecco dieci consigli per vivere il presente, utilizzando al meglio le proprie risorse per raggiungere gli obiettivi e ritrovare la serenità!

1. Elimina le distrazioni

Tieni a mente una cosa: le tue energie non sono infinite. Hai a disposizione risorse fisiche e mentali limitate e ogni giorno devi decidere come impiegarle, dove indirizzarle, in cosa focalizzarti.
Vuoi davvero che le tue energie si disperdano tra un post su Facebook e un SMS? Spegni il tablet e la televisione, metti il telefono in modalità silenziosa e proteggi la tua serenità.

2. Sgombera gli spazi

Quando si parla di concentrazione, meno è meglio. Elimina dal tuo campo visivo tutti gli elementi che potrebbero catturare la tua attenzione, inquinare la tua mente, distoglierti da ciò che stai facendo. Abituati a lavorare nell’ordine e nell’essenzialità di una scrivania pulita e sgombra.

3. Procurati un’agenda

Quante volte ti sei sentito travolto dalla confusione e soffocato dai molti impegni?
Tenere un’agenda tradizionale o digitale, dalla quale depennare le attività mano a mano che le svolgi, ti aiuterà a prendere il controllo della situazione.

{loadposition in-post}

4. Una cosa alla volta

Si pensa solo a un impegno per volta, non al precedente e non al successivo. Dimentica di poter fare più cose contemporaneamente: è fonte di stress, confusione e pessimi risultati.

5. Ogni cosa ha il suo tempo

Uno dei motivi per cui non si riesce a vivere il presente è l’illusione di poter comprimere a nostro piacimento il tempo. A volte non basta la volontà: alcune cose necessitano di lunghi tempi di esecuzione, tenacia e pazienza.
Impara a dedicarti anima e corpo alle cose che fai, riservando loro il tempo necessario e senza farti prendere dalla fretta.

6. Futuro e passato sono un’illusione

Esiste un solo momento: ora. Tutto quello che devi fare è fare del tuo meglio qui e ora.
Liberatorio, no?

7. Riscopri il tuo respiro

Abbiamo tutti un orologio interiore: per ritrovare la concentrazione perduta, ti basta stare in silenzio e ascoltarlo. Quando l’ansia sembra assalirti, prenditi una piccola pausa e riporta l’attenzione al tuo respiro.

{loadposition in-post-2}

8. Apprezza i dettagli

Se quello che stai facendo non ti appassiona, prova a riconsiderarlo a partire dai dettagli. Anche nelle più piccole cose potrai trovare una buona ragione per essere grato del momento presente che stai vivendo.

9. Un passo alla volta

Ogni lungo cammino inizia con un primo, piccolo passo. Quando la strada ti sembra ancora lunga e stai per scoraggiarti, pensa solo al piccolo passo che puoi fare ora per avvicinarti ancora un po’ al tuo obiettivo.

10. Aiutati con quello che hai intorno

Procurati una cosa, un’immagine o un talismano che rappresenti, per te, il momento presente.
Ogni volta che ti sorprendi a divagare tra passato e futuro, riporta la mente al qui e ora riguardando il tuo oggetto: sarà come un piccolo mantra visivo che ti aiuterà ad allenare la tua capacità di focalizzarti.

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

Seguici su Facebook